Borsa collezione artisti: Frida, introspezione

Frida Khalo, pittrice dai mille conflitti interiori, turbolenta ed appassionata, ha costruito dentro di sé un mondo parallelo in cui le vicende della sua vita si materializzavano esternamente in quadri che hanno lasciato un segno inconfondibile nella storia dell’arte.

Il mio secondo tributo a questa meravigliosa artista, bella al di là del comune senso estetico e critico del termine ‘bellezza’, è questa borsa che ho chiamato INTROSPEZIONE.

Tessuto cavallino nero, elegante, la chiusura a scatto fa da manico, l’immagine di Frida è una foto in bianco e nero in una posa pensosa, quasi triste, ma assolutamente affascinante. Non possono mancare le bellissime rose in tessuto che sono la peculiarità delle mie borse Frida.

Frida Khalo, painter of a thousand inner conflicts, turbulent and passionate, built within herself a parallel world in which the events of her life materialized externally in paintings that left an unmistakable sign in the history of art.

My second tribute to this wonderful artist, beautiful beyond the aesthetic and critical sense of the word ‘beauty’, is this handbag I called INTROSPECTION.

Black ponytail fabric, elegant, the snap closure become the handle, Frida’s picture is a black and white photo in a thoughtful, almost sad, but absolutely fascinating pose. You can not miss the beautiful fabric roses that are the peculiarity of my Frida bags.

FridaBN1

 

FridaBN2

 

 

 

Arancione fior di Sicilia

Un’esplosione di colore arancione  che ci porta diritti all’estate calda e profumata della mia terra, questa borsa è in tessuto di seta con chiusura a scatto di ottone brunito.

Catenelle verdi e arancio pendono sul davanti con affascinante luccichio dorato grazie al loro effetto cangiante.

La tracolla di lunghezza media è intercalata da due piccole ruote di carretto siciliano anch’esse di ottone brunito.

An orange explosion that brings us rights to the hot and fragrant summer of my earth, this bag is in silk fabric with brushed brass clasp.
Green and orange chains hang on the front with charming glittering shades thanks to their changing effect.
The mid-length strap is interwoven by two small Sicilian trolley wheels also brushed brass.

 

Giorno e notte in turchese

Borsa con chiusura a scatto in pura seta, tessuto ‘Designer Guild’. I due frontali della borsa vestono i toni della notte e del giorno grazie alle due tonalità del tessuto, ma su cui domina un superbo turchese.

L’arco della chiusura è focalizzato da una goccia pendente di Turchese e ciondoli con gli uccellini.

La catena del manico è intrecciata con un nastrino turchese di alcantara.

Click clack purse in pure silk, fabric designer ‘Guild’. The two fronts of the bag dress the tone of night and day  thanks to the two shades of the fabric, but dominated by a superb turquoise.

The bow of the closure is focused on a drop leaning bead of Turquoise and pendants with the birds.

The handle chain is interwoven with a turquoise ribbon of alcantara.

 

La creativita’ e stress: un percorso attraverso le paste polimere e la fantasia

Quando vi dedicate a un’attività manuale come recuperare un vecchio mobile, piuttosto che creare un bel giardino in casa, o fare del bricolage ,  staccate la spina e vi rilassate: il cervello abbandona pensieri o sentimenti negativi, per concentrarsi su una attivita’ che apparentemente non pretende alcun risultato fondamentale per la vita, abbassa il livello di stress e si rigenera.

Non di meno creare con le proprie mani rende più consapevoli delle proprie possibilità, ma anche dei propri limiti. La manualità  è un’estensione del cervello, un mezzo della comunicazione non verbale, un importante organo sensoriale. Attraverso le mani si sviluppano processi di percezione che sono linfa per la nostra mente.

Ho testato su me stessa quanto sia stata efficace l’applicazione di questa pratica! Costruire gioielli, confezionare borse, dipingere, e’ per me il modo come sfuggire alla  frenesia della vita quotidiana, tra impegni e responsabilita’. E per arricchire questo angolo di serenita’ che mi sono creata, ho perfezionato la mia passione per l’arte, la musica, la lettura.

Dalla manualita’ all’accrescimento della cultura personale il passo e’ breve. Mi sono sentita gratificata e carica.

Ma cosa c’e’ di piu’ gratificante di vedere che lo stesso processo si puo’ innescare anche in altre persone vicine a te?

Per questo ho pensato di dedicarmi a insegnare le tecniche che conosco. Spesso mi chiedono se condividere “tutto il mio sapere” non mi faccia temere che le mie creazioni possano essere copiate, rispondo sempre che questo non sara’ mai possibile. Ogni persona esprime la propria essenza in maniera diversa e del tutto personale: la tecnica e’ nulla senza l’espressione della propria personalita’, ognuno di noi si esprime in modo univoco, cio’ che ha generato l’esperienza nel vissuto quotidiano e’ inequivocabile.

When you dedicate yourself to a manual activity like retrieving an old furniture rather than creating a beautiful garden at home, or making a bricolage, unplug and relax: the brain abandons thoughts or negative feelings to focus on an activity that apparently does not claim any vital outcome for life, lowers the level of stress and regenerates.
Moreover, create with own hands makes you more aware of your possibilities, but also of your own limits. Handcraft is an extension of the brain, a means of nonverbal communication, an important sensory organ. Through the hands develop perception processes that are lymph for our mind.
I’ve tested on myself how effective this application is! Building jewels, sewing bags, painting, is for me the way to escape the frenzy of everyday life, between commitments and responsibilities. And to enrich this corner of serenity that I have created, I perfected my passion for art, music, and reading.
From the manual to the growth of personal culture, the sgap is short. I felt gratified and charged.
But what is more rewarding to see that the same process can be triggered in other people close to you too?
That’s why I thought I would devote myself to teaching the techniques I know. Often they ask me to share “all my knowhow” do not fear that my creations can be copied, I will always answer that this will never be possible. Each person expresses their essence in a different and completely personal way: the technique is nothing without the expression of one’s personality, each one of us expresses itself uniquely, which has generated the experience in daily life is unequivocal.

Le mie amiche “creative mothers” sono eccezionali. Oggi dedico a loro un pezzo della mia riconoscenza.

My friends  “creative mothers” are exceptional. Today I dedicate a piece of my gratitude to them.

Cristina, Giannalisa, Lella, Maria: corso tecnica Mokume gane

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Collana o fermapareo? Mokume fucsia

Ritorna la bella stagione con giornate piene di sole, fanno venire voglia di uscire e stare all’aria aperta.

Il pensiero vola su spiagge calde e profumi di creme solari e bibite con l’ombrellino. E’ tempo di prepararsi a questi momenti di relax per non trovarsi a partire senza un tocco di stile in valigia.

Il pareo è un capo da spiaggia che non tramonta mai, per la donna glamour o per quella casual, da sempre ha il suo fascino, avvolgente e sensuale, trasparente o opaco è quel tocco di colore che veste e si fa abito.

La mia grande idea ormai ha avuto un successo strepitoso. La collana che propongo si può indossare da sola o può diventare un pratico accessorio per indossare il pareo senza fastidiosi nodi che cingono il collo, rendendo il pareo un abito gioiello.

In questa versione 2017 naturalmente non poteva mancare il fucsia, esplosione di colore, spopolerà in tutti gli ambiti.

Le perle della collana sono state realizzate in pasta polimera con la tecnica del mokume gane, nei colori fucsia, blu, ice Crystal e quarzo citrino che riprendono i colori del pareo. La foglia oro che si intravede nella lavorazione degli elementi dà un tocco fluo delicato ed elegante.

La catena è in ottone brunito come la base del ciondolo a forma di fiore.

Returns the beautiful season with sunny days, make you want to go out and be in the open air.
Thoughts fly on hot beaches and scents of sunscreen and soft drinks with umbrella. It’s time to get ready for these moments of relaxation so that you can not start without a style sign inside your suitcase.
The pareo is a beach head that never fades, for the glamorous or casual woman, has always charmed, enveloping and sensual, transparent or opaque is that touch of color that dresses and become a dress.
My great idea has now had a tremendous success. The necklace I propose can be worn alone or it can become the practical accessory for wearing pareo without annoying knots that claw the neck, making a pareo gown a jewel.
In this 2017 collection of course could not miss the fuchsia, color explosion, will spill in all areas.
Necklace pearls are made of polymer clay with the technique of mokume gane, in fuchsia colors, blue, ice crystal and citrine quartz that resemble pareo colors. The gold leaf that glides into the processing of the elements gives a delicate and elegant fluorescent touch.
The chain is brushed brass as the base of the flower  pendant.

Collezione Sicilia mia: Campanella rossa

Gli elementi principali di questa collana sono di ceramica di Caltagirone: le due perle di diverso calibro e il piccolo “bummulo” e naturalmente la campanella che e’ il componente central di questa collana, sono decorate con foglie di acanto.

Perle di quarzo citrino e agata verde, e bastoncini di corallo rosso completano e danno movimento al monile.

The main elements of this necklace are of Caltagirone’s ceramics: the two pearls of different caliber and the small “bummulo” and of course the bell, which is the central component of this necklace, are decorated with acanthus leaves.
Citrine quartz and green agate beads, and red coral sticks complete and engage the jewelry.

 

Pied de poule: passo dopo passo

Oggi condivido con voi un tutorial che ho fatto per le mie amiche innamorate folli delle paste polimere.

Naturalmente vi mostro un piccolo esempio di come ho utilizzato la cane pied de poule. Collana lunga con perle in polymer clay e lapislazzuli, anelli quadrati che danno movimento alla composizione. Medaglione pendente con cabochon pied de poule come le perle tonde.

Fucsia: must della primavera estate 2017

Il fucsia “pink Yarrow” è il colore proposta dagli stilisti per la primavera-estate 2017. Con i modelli visti nelle sfilate non si rischia di cadere nel banale stile Barbie grazie all’uso di tessuti leggerissimi e delicati, ma anche morbidi damascati che fasciano e avvolgono il corpo.

Fucsia “pink Yarrow” is the color proposal by the designers for spring-summer 2017. With the models seen in fashion shows do not risk falling into banality style Barbie through the use of very light and delicate fabrics, but also soft damask that wrap and embrace the body.

In assoluto Valentino è stato straripante, lo adoro. Absolute Valentino was overflowing, I love him.

Come resistere a tanto delirio!

Infatti non ci sono riuscita. La mia borsa con chiusura a scatto è perfetta con la sua aria un po’ vintage, ma ha un tocco di grande modernità grazie alla catena dal carattere deciso. Il tessuto è un ‘designer Guild’ broccato di velluto.

Il ciondolo è di ottone brunito.

How to resist so much delirium!
In fact there are failed. My bag with snap closure is perfect with its air a little ‘vintage’, but has a touch of great modernity thanks to the chain of strong character. The fabric is a ‘designer Guild’ velvet brocade.
The pendant is of burnished brass.

Naturalmente mi piace abbinare anche qualche accessorio in più, un ciondolo e un paio di orecchini da portare con disinvolta aria Pink Yarrow.

Of course I also like to combine some accessories in addition, a pendant and a pair of earrings to wear casually Pink Yarrow.

Borsa clic clac: Scuba in blu

Il  “tessuto scuba”, il neoprene (o polychloroprene), non è altro che una gomma sintetica inventata dalla DuPont negli anni Trenta e usata come tessuto da abbigliamento per la prima volta negli anni Cinquanta da due fratelli californiani patiti del surfing i quali scoprirono che era un materiale perfetto per tenerli caldi dentro l’acqua. Da lì a far nascere le mute da sub il passo fu poi breve. Questo tessuto, se così possiamo chiamarlo, ha senza dubbio delle qualità che non lasciano indifferenti gli stilisti. E’ un materiale duraturo, flessibile, facile da lavorare, isolante, non si spiegazza, è resistente all’acqua e ai raggi UV; è morbido e liscio al tatto e al tempo stesso rigido.

Da qualche anno, gli stilisti hanno invaso le loro collezioni con capi e accessori in neoprene. Il colore fa da padrone nel suo uso. Da quelli brillanti ai toni caldi della terra, le nuance si prestano ad essere utilizzate in ogni stagione. La natura stessa del tessuto lo consente, sia che si vada a passeggio in un lungomare, sia che si corra in ufficio sotto la pioggia.

Insomma io ne sono rimasta affascinata.

La mia borsetta e’ stata fatta utilizzando un accattivante blu elettrico. In stile minimalista ma orlata con una vezzosa passamaneria in tinta con miniponpon.

Le catenelle con le nappine in metallo decorano la parte anteriore. La fodera interna contiene una tasca con zip.

The “scuba fabric”, neoprene (or polychloroprene), is nothing more than a synthetic rubber invented by DuPont in the thirties and used as a clothing fabric for the first time in the fifties by two brothers from California surfing freaks who discovered that it was a perfect material to keep them warm in the water. From there to give birth to the diving suits up was then short. This fabric, if we may so call it, has no doubt of the qualities that do not leave indifferent the designers. It ‘a durable, flexible material, easy to work, insulating, do not wrinkle, is resistant to water and UV rays; It is soft and smooth to the touch, yet rigid.
For some years, the designers have invaded their collections with clothes and accessory neoprene. The color is the master in its use. From brighter than the warm earth tones, shades are suitable to be used in any season. The very nature of the fabric allows it, whether you go for a walk on a promenade, whether it is run in the office in the rain.
In short, I am so fascinated.
My purse was was made using a catchy electric blue. Minimalist but edged with a pretty miniponpon trimmings in color matched .
The chains with metal tassels decorate the front. The lining contains a zip pocket.

blu_scuba4

blu_scuba1

blu_scuba5 blu_scuba6

packaging

 

 

 

 

Borsa clic clac. Collezione Artisti: Nicoletta Ceccoli

Nicoletta Ceccoli.

La scelta è stata per innamoramento! La seguo da diversi anni e mi affascina e seduce con le sue illustrazioni.

Le illustrazione sono quelle dei libri per l’infanzia, ha pubblica più di venti opere per le maggiori case editrici italiane (Mondadori, Fabbri, Arka, Fatatrac, San Paolo) e per alcune straniere, in Inghilterra, a Taiwan e in Svizzera. I suoi libri sono stati tradotti in Francia, Corea, Messico, Spagna e negli Stati Uniti.

Nel 2001 le è stato conferito il premio Andersen-Baia delle Favole, quale migliore illustratore dell’anno, mentre nel 2002 le sue illustrazioni per il Pinocchio edito dalla Mondadori hanno ricevuto l'”Award of excellence” da Communication Art (USA). Ha partecipato a numerose mostre, in Italia e all’estero.

Giampaolo Mascheroni scrive così di lei: “Opere, le sue, perfidamente inquietanti, o forse candidamente inquietanti . Realismi, surrealismi, voli celesti e approdi lunari in un universo delicato, a cui accostarsi con riverente cautela, come fosse fatto di ceramica e porcellana. Per anni ho detto peste e corna contro le periodiche, reiterate, ennesime edizioni di Pinocchi illustrati. Andavo ripetendo che l’edizione di Innocenti aveva ricondotto il burattino là dove era partito, in un mondo di poveri contadini toscani, persi tra neve lercia, bettole maleodoranti, briganti, e che non occorressero altri pasticci pittorici. Debbo confessare che la Ceccoli mi ha dimostrato quanto avessi torto: del suo Pinocchio – tenero e folle – ho il ricordo di una gradita sorpresa.”


The choice was for falling in love! I follow it for several years and fascinates me and seduces with her illustrations.
The illustrations are of children’s books, she publishes more than twenty works for major Italian publishers (Mondadori, Fabbri, Arka, Fatatrac, San Paolo) and some foreign, England, Taiwan and Switzerland. Her books have been translated in France, Korea, Mexico, Spain and the United States.
In 2001, the Andersen-Baia of fables’ Award, as the best illustrator of the year, while in 2002 her illustrations for Pinocchio published by Mondadori have received the  “Award of Excellence” from Communication Art (USA) has been awarded. She has participated in numerous exhibitions in Italy and abroad.
Giampaolo Mascheroni writes thus of her: “Her works, wickedly disturbing, or perhaps disturbing candidly. Realism, surrealism, heavenly flights and moon landings in a delicate universe, who approached with reverent care, as if it were made of ceramic and porcelain. For years I have said plague and horns against the regular, repeated, umpteenth illustrated editions of Pinocchio. I went repeating that the issue of Innocenti had brought the puppet beyond where it started, in a world of Tuscan peasants poor, lost in the filthy snow, taverns malodorous, brigands, and so we no need  other pictorial mess. I must confess that the Ceccoli showed me how much I was wrong: her Pinocchio – tender and crazy – I have the memory of a pleasant surprise. “

L’immagine che ho scelto è questa:

nicolleta-ceccoli

La borsa ha lo stesso colore dello sfondo dell’immagine, ma con un tripudio di camelie. L’immagine è incorniciata da un delicata passameria rosa, che fa da decoro anche per tutta la lunghezza della borsa, sulle cuciture laterali e nelle rifiniture interne. La fodera è in taffetà rosa. Due ciondoli di ottone brunito, una chiave e un quadrifoglio, pendono come portafortuna nel davanti.

Il manico simil bambù trasparente conferisce un aspetto leggero e sofisticato alla borsa.

The bag is the same color of the image background, but with a blaze of camellias. The image is framed by a delicate pink passameria, which also serves as decoration for the whole length of the bag, the side seams and the interior trim. The lining is made of pink taffeta. Two of burnished brass pendants, a key and a four leaf clover, hanging in the front as good luck.
The handle like transparent bamboo gives it a lightweight and sophisticated look to the bag.

n_ceccoli1

n_ceccoli3

n_ceccoli4

n_ceccoli2

Borsa clic clac: Shana

Ormai mi sono innamorata dei tessuti Designer guild. I colori di questi broccati di velluto sono strepitosi, c’è solo da accoppiare le  fantasie giocando tra righe, quadrati, fiori o rami.

Il manico che imita le forme del bambù è in resina trasparente, che, malgrado la linea vintage, rende questa borsetta molto giovanile e moderna. Le catenelle azzurre che formano archi sono in contrasto con le righe multicolor del velluto. Nelle parti laterali il tessuto scelto ha la fantasia floreale in un allegro rosa shocking. La fodera interna è in raso di seta verde petrolio.
I’m now in love with the guild Designer fabrics. The colors of these velvet brocades are stunning, it is just to match the fantasies playing between lines, squares, flowers or branches.

The handle that mimics the shape of the bamboo is made of transparent resin, which, despite the vintage line, makes this very youthful and modern handbag. The blue chains that form arches are at odds with multicolor striped velvet. The sides the fabric chosen has the floral design in a cheerful hot pink. The inner lining is made of green silk satin.

shana4

 

 

 

Borsa clic clac: blu e oro

Per questa borsetta ho scelto il colore blu nel gioco tra righe e fiori.

Anche la fodera è bicolore, l’interno della borsa ha una divisione.

blu4

blu3

blu2

blu1

 

Borse clic clac: reminiscenze floreali

Dal baule delle meraviglie ho tirato fuori la stoffa di questa borsa. Ė un tessuto di spessore … In tutti i sensi. Preziosi rami fioriti dalle tonalità del rosso si aprono creando una simmetria perfetta rispetto al centro della chiusura a scatto. La fodera interna è fatta con un tessuto broccato bianco panna.
From the trunk of the wonders I pulled out the fabric of this bag. Is a thick fabric … In every sense. Precious flowering branches from shades of red open creating a perfect symmetry around the center of the clic clac. The inner lining is made with a creamy white brocade fabric.

flower1

 

Borsa clic clac, collezione GLI ARTISTI: Alphonse Mucha

Il pittore ceco Mucha fu scenografo teatrale, poi decoratore, artigiano, ritrattista, scultore, pittore, designer. Si formò praticamente da autodidatta nella sua terra natia, per poi viaggiare in Europa (Parigi, dove fu presso gli atelier di Gauguin e Rodin, ma anche Vienna, Monaco etc.) e negli States.

Il motivo principale per cui è noto sono le immagini pubblicitarie ed in generale i manifesti e cartelloni, che creò per svariati soggetti, dagli spettacoli teatrali alla birra, dal liquore alle cartine per sigarette. Mucha si avvicinò all’arte di Gauguin, ma si proponeva un personalissimo fine: esasperare la bellezza e sensualità femminile delle sue opere nel segno di una nuova, perfetta, elegantissima grafica. Come altri esponenti dell’Art Nouveau, Mucha faceva utilizzo di varie forme d’arte per parlare un unico linguaggio: quello della grazia. Linea sinuosa, colori delicatissimi, figure di rara bellezza, cornici goticheggianti sono funzionali al raggiungimento di quello scopo principale.

Lo “Stile Mucha” si basa sull’esaltazione della bellezza e della giovinezza, rappresentate in particolare attraverso figure femminili. Le donne di Mucha guardano lo spettatore dritto negli occhi e si mostrano raffinatissime nelle loro pose studiate e nella loro ferma dinamicità. Sono avvolte in morbide vesti, illuminate da colori solari e vivaci, adornate di elaborati splendenti gioielli, e sono delimitate da un segno grafico marcato e serpentino.

Io sono rimasta affascinata dalla bellezza delle sue “Quattro stagioni”

The  Czech  painter Mucha was a theatrical designer, decorator then, craftsman, portrait painter, sculptor, painter, designer. He formed almost self-taught in his native land, and then travel to Europe (Paris, where he was at the atelier of Gauguin and Rodin, but also Vienna, Monaco etc.) and the United States.

The main reason why it is known are the advertising images and in general the posters and billboards, which he created for a variety of subjects, from theater shows to beer, liqueur from cigarette papers. Mucha went to the art of Gauguin, but he proposed a very personal goal: to exasperate the beauty and feminine sensuality of his works in the sign of a new, perfect, elegant graphics. Like other representatives of Art Nouveau, Mucha made use of various forms of art to speak one language: the grace. Sinuous, delicate colors, a stunning figure, gothic frames are functional to the achievement of the main goal.

The “Mucha Style” is based on the exaltation of beauty and youth, in particular represented by female figures. The women of Mucha look the viewer straight in the eye and show themselves in their poses studied and refined in their firm dynamism. They are wrapped in soft clothing, lit by solar and bright colors, adorned with elaborate sparkling jewels, and are delimited by a strong graphic sign and serpentine.

I was fascinated by the beauty of his “Four Seasons”

1896-four-seasons-1

Quattro diverse tipologie di donne per rappresentare le diverse stagioni dell’anno (e della vita). La primavera, vestita di bianco, circondata dai fiori e dal canto degli uccellini. L’estate, con i papaveri in testa e i piedi immersi nelle acque del ruscello. L’autunno, tra le piante della vite e i grappoli d’uva. L’inverno, vestita di verde, tra la neve e il gelo.

La borsa che ho realizzato, riprende le linee dello Stile Liberty nella scelta del tessuto con i suoi caratteristici decori. Le tessere in legno su cui sono raffigurate le stagioni sono state incorniciate da cornici ricamate a mano con filo dorato.

Al centro la parte frontale della borsa accoglie un ciondolo in ottone brunito con perle color crema.

Four different types of women to represent the different seasons of the year (and life). Spring, dressed in white, surrounded by flowers and singing birds. The summer, with poppies in the head and the feet immersed in the waters of the stream. Autumn, between plants of the vine and the grapes. The winter, dressed in green, between the snow and the cold.

The bag that I made, incorporates the lines of Art Nouveau in the choice of fabric with its characteristic decorations. The wooden cards on which are depicted the seasons have been framed by hand-embroidered frames with golden thread.
At the center the front of the bag I includes a pendant in burnished brass with cream-colored pearls.

 

mucha1

mucha2

mucha3

mucha4

mucha5

mucha6

 

 

 

Borsa clic clac, collezione GLI ARTISTI: Van Gogh NOTTE STELLATA SUL RODANO

‘La Notte Stellata sul Rodano’ nasce dalla creatività di uno dei più celebri maestri espressionisti in un periodo in cui lo stesso soddisfa  il proprio desiderio di dipingere “dal vivo” e all’aperto . Van Gogh pone la sua attenzione soprattutto sulle luci a gas dei lampioni e sul loro modo di “poggiarsi” sulle cose, alla cui artificialità il maestro contrappone proprio lo scintillare delle stelle. Nel dipinto il cielo, l’elemento che suscita nell’autore le emozioni più forti, è il protagonista.
Il dipinto appare una rappresentazione evidentemente più  realistica del cielo notturno. La figura del Grande Carro, collocata tra stelle più fioche, domina la tela. Van Gogh era consapevole di dipingere il Grande Carro o meglio l’Orsa Maggiore. Anche qui  l’artista si appassiona al contrasto tra la luce delle stelle e quella, violenta, delle lampade a gas che si riflette sulle acque del fiume. Ma  il cielo ha un ruolo centrale, motivato probabilmente proprio dalla conoscenza del soggetto astronomico presente e dal desiderio di dipingere una notte di stelle.

‘Starry night over the Rhone’ comes from the creativity of one of the most celebrated masters Expressionists in a period in which it meets his desire to paint “live” and outdoor. Van Gogh focuses its attention mainly on the gas lights of the street lamps and on their way to “lean” on things, to whose artificiality the master opposes precisely the stars sparkle. In the painting the sky, the element that arouses the strongest emotions in the author, is the protagonist.
The painting appears a representation clearly more realistic night sky. The figure of the Big Dipper, located between stars fainter, dominates the canvas. Van Gogh was aware of painting the Big Dipper or rather the Big Bear. Here, too, the artist is passionate about the contrast between the light of the stars and the violent, the gas lamps reflected on the waters of the river. But the sky has a central role, probably motivated by their knowledge of astronomical subjects present and the desire to paint a night of stars.

 

luci-sul-rodano

Nella mia appassionata ricerca di come portare nella vita il bello dell’arte, mi sono imbattuta in questi bottoni di legno bombato con la Notte stellato sul Rodano di Van Gogh. Non potevo far altro che lasciare scorrere tanta bellezza liberamente dalla mia mente all’anima.

In my passionate pursuit of how to bring into life the beauty of art, I came across these wooden rounded buttons with  Starry Night over the Rhone by Van Gogh. I could not let that so much beauty freely flowed from my mind  to  the soul.

bottonevangoghIl riflesso dei lampioni sulle acque del fiume mi ha suggerito di usare delle frange in seta dei due colori dominanti del dipinto: l’azzurro e il giallo; sono state cucite con un andamento ad onda lungo la linea dei tre bottoni. Il tessuto che ho utilizzato del brand DesignersGuild è il modello Brocatelle, velluto a rilievo con disegni floreali di colore turchese, giallo chiaro e scuro. La chiusura clic clac è di ottone anticato con manico effetto bambù. La fodera interna è in raso di seta verde petrolio con passamaneria dorata che percorre tutto il bordo interno della borsa.

The reflection of the streetlights on the river suggested me to use the silk fringes of the painting’s  two dominant colors: blue and Yellow; they were sewn with a wave pattern along the line of the three buttons. I used the fabric, of brand Designers Guild, is the Brocatelle model, velvet embossed with floral designs of turquoise color, light and dark yellow. The closure click clack is antique brass with bamboo effect handle. The inner lining is made of teal silk satin with gold braid that runs through the inner edge of the bag.

vangogh3

vangogh6

vangogh4

vangogh5

vangogh7

 

Borsa click clack, collezione GLI ARTISTI: FRIDA KHALO

Frida Khalo, meravigliosa e rivoluzionaria, ha lasciato un segno indelebile nell’arte e nella cultura.
La sua capacita’ di esprimere l’eterno conflitto tra il dolore e l’amore per la vita ha contraddistinto ogni suo quadro.

Fu fotografata dai piu’ famosi e importanti fotografi e quasi sempre scelse il suo costume prediletto, quello delle donne di Tehuantepec, famose oltre che per la loro bellezza e fascino anche per il fatto di essere donne coraggiose, forti e intelligenti. In tutte le foto si vede Frida dallo sguardo diretto e penetrante, ironico e sensuale, interrogativo e ammiccante che poi ritroveremo sempre nei suoi autoritratti dove si dipinge con caratteristiche ed estrose acconciature e riccamente ingioiellata.

Il mio omaggio a Frida e’ questa borsa in tessuto con chiusura click clack, in cui sono state poste le tessera in legno che riportano alcune delle fotografie e ritratti di cui parlavo prima.

Le rose in tessuto richiamano la tipica decorazione con cui la pittrice adornava i suoi capelli.

Frida Kahlo, a wonderful and revolutionary woman , she has left an indelible mark in art and culture.
Her ability to express the eternal conflict between pain and love for life has characterized every picture.

It was photographed from the most famous and important photographers and almost always chose his favorite costume, that of the women of Tehuantepec, famous not only for their beauty and charm also for being courageous women, strong and intelligent. In all the pictures you see Frida from the direct and penetrating gaze, ironic, sensual, flirtatious question and then find ourselves always in his self-portraits where you paint with features, fanciful headdresses and richly bejeweled.

My tribute to Frida is this fabric bag with closure click clack, where the wooden tile has some pictures of the photographs and portraits that I mentioned above.

Fabric roses recalling the typical decoration with which the painter adorned her hair.

 

Frida1

 

Naturalmente anche i gioielli si vestono dei colori di Frida:

frida rosso1

fridarossociondolo

Fridagreen2

Fridagreen1

 

 

 

Collana o ferma-pareo: Hawaii

Work in progress…Tre cane in polimery clay per decorare le perle della collana-fermapareo Hawaii. Pasta translucent per l’effetto vetro, viola metalizzato e arancione che degradano in una skinner blend dal carattere forte.

Work in progress…Three cane in polimery clay to decorate the beads of  necklace- sarong tie  Hawaii. Translucent clay to the glass effect, metallic purple and orange that degrade in a skinner blend of strong character.

 

Ed ecco il risultato di tanto lavoro!

 

hawaii1hawaii3hawaii2

Collezione Sicilia mia: Campanella

Collana asimmetrica, l’ elemento centrale e’ la campanella in ceramica rossa con decoro di foglia d’acanto. Perle di agata gialla e bastoncini di corallo rosso si coordinano con i colori della ceramica. La perla lenticolare e la perla piu’ grossa sono di giada gialla.

Asymmetric necklace, as central element there is red pottery bell with acanthus leaf decoration. Yellow agate beads and red coral sticks are coordinated with ceramics corlors. Lenticular pearl and more large pearl are yellow jade.

CAMPANELLArOSSA1CAMPANELLArOSSA4CAMPANELLArOSSA2

CAMPANELLArOSSA3

Collana reggi-pareo: starfish

Collana minimalista, ma dal carattere forte grazie agli elementi in pietra pomice: perle, anello e stella marina. Gli anelli di ottone danno movimento all’insieme.

Minimalist necklace, but with a strong character with its pumice stone elements: pearls, ring and starfish. Brass rings give movement to the whole.

pomice1pomice3pomice2

Collana reggi-pareo: Butterfly

Ho realizzato questa bellissima Cane in FIMO per decorare delle perle. Ho pensato che sarebbero state perfette per la collana reggi-pareo dalla fantasia “farfallosa”

I made this beautiful  Cane in FIMO to decorate the beads. I thought it would be perfect for shelf support pareo necklace from fantasy “butterfly”.

canefarfalla

Le perle hanno la base dei tre colori che si abbinano al pareo: giallo, arancio e verde. Il rivestimento in pasta polimera translucent conferisce un aspetto vitreo come le perle in vetro di murano. L’anello su cui si annoda il pareo e’ in bambu’. La struttura della collana e’ in tubolare di rete riempita di perline dorate.

The beads are the basis of the three colors to match pareo: yellow, orange and green. The translucent polymer clay  coating gives it a glassy appearance such as Murano glass beads. The ring on which is tied pareo  is bamboo. The necklace’s structure is a tubular network filled with golden beads.

butterfly4butterfly3butterfly1butterfly2

  • Autore

  • Cerca per categoria

  • ARCHIVI